Tratta 18: Vado Ligure - Noli


Tabella dati per tratta

Lunghezza complessiva 10,3 km
Tempo di percorrenza  3h 15m 
Dislivello in salita 413 m
Dislivello in discesa 409 m
Percentuale sentiero su fondo naturale  59.9 %
Percentuale sentiero su asfalto  38.1 %
Percentuale sentiero su selciato  2 %
Percentuale sentiero su altro tipo di fondo 0 %

Area download

GPX file Tratta 18: Vado Ligure- Noli
Tratta18_Vado-Noli.gpx
File GPS eXchange 154.0 KB
KML file Tratta 18: Vado Ligure- Noli
Tratta18_Vado-Noli.kml
Google Earth Placemark 36.2 KB


Descrizione generale della tratta

Dal Porto di Vado il Sentiero Liguria riprende un piacevole e panoramico itinerario che, risalendo lungo le fortificazioni napoleoniche, porta rapidamente sopra al borgo di Bergeggi. Attraversata la magnifica sughereta si arriva nei pressi del Monte S. Elena e al punto panoramico dell’omonimo forte. Il sentiero prosegue a mezza costa offrendo stupende vedute sul litorale, scende alla cittadina rivierasca di Spotorno e, seguendo la costa lungo la via Aurelia, prosegue sino al bellissimo centro storico di Noli, cittadina di origine romana con un illustre passato di repubblica marinara.

Breve descrizione delle principali aree naturali di interesse

Bergeggi

Il borgo, probabilmente nasce grazie a popolazioni liguri, ma si cominciano ad avere notizie in epoca romana. Il nome deriva da una parola germanica Berg che significa roccia o scoglio, probabilmente proprio in riferimento all’isola. Oggi l’isola è una riserva naturale sia per quanto riguarda la parte emersa, caratterizzata da macchia mediterranea con presenza di finocchio di mare, campanula sabatia (endemismo del savonese) ed euphorbia dendroides; sia per quanto riguarda la ricchezza dei fondali che costituiscono l’area marina, molto apprezzata dai subacquei.

 

Noli

Antico centro di liguri, Noli fu municipio romano ma il suo splendore si deve agli anni tra il 1192 ed il 1797 quando rivesti il ruolo di repubblica (anche se legata a Genova). Oggi basa la sua economia principalmente sul turismo balneare, ma oltre che per le belle spiagge, merita sicuramente una visita il centro storico ricco di monumenti e palazzi come ad esempio il caratteristico e dominante Castello Ursino.

Breve descrizione di alcuni punti di interesse storico culturale

Sughereta di Bergeggi

Quercus suber è una specie di quercia sempreverde. Naturalizzata nell’area mediterranea, è molto diffusa in Sicilia e Sardegna. Rarissima in Liguria, se ne trova un bosco nella zona di Bergeggi oltre che a Sestri Levante e nella zona di Campiglia in Provincia della Spezia.