Tratta 12: Nervi - Genova Porto Antico

Tabella dati per tratta

Lunghezza complessiva 11,1 km
Tempo di percorrenza 3 h 30’
Dislivello in salita 91 m
Dislivello in discesa 95 m
Percentuale sentiero su fondo naturale  0%
Percentuale sentiero su asfalto  98 %
Percentuale sentiero su altro tipo di fondo 2%

Area download

GPX file tratta 12: Nervi- Genova Porto Antico
GE_T12.gpx
File GPS eXchange 18.8 KB
KML file tratta 12: Nervi- Genova Porto Antico
GE_T12.kml
Google Earth Placemark 10.3 KB

Descrizione generale della tratta

La tratta 12 del Sentiero Liguria ha inizio dal porticciolo di Genova Nervi e, attraversando i quartieri di Levante e la “città vecchia” di Genova, termina nell’area del Porto Antico. Pur sviluppandosi su percorsi urbani la tappa mostra comunque tratti di notevole interesse paesaggistico e storico-culturale, toccando il Monumento ai Mille di Quarto, il pittoresco borgo di Boccadasse, il Lungomare di Corso Italia, sino ad giungere ai famosi Palazzi dei Rolli di Genova, Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO.

Breve descrizione dei punti di interesse storico culturali

Boccadasse

Il borgo di Boccadasse, con le sue case dalle tinte pastello, addossate le une alle altre e strette attorno ad una piccola baia, anche se ormai circondato dal contesto cittadino, si è conservato pressoché immutato nel tempo, come lo si sarebbe potuto vedere uno o due secoli fa, circostanza che ne ha fatto una delle più note attrattive turistiche genovesi. La grande suggestione di questo luogo è dovuta anche al fatto che non si tratta di una semplice conservazione del passato ad uso turistico, ma di un borgo vivo e vitale, dove ancora alcuni pescatori continuano la loro antica attività. Oggi, accanto a loro, ci sono gelaterie, ristoranti e piccole gallerie d'arte.

 

Il lungo mare di Corso Italia

Si sviluppa interamente sul lato a mare, è considerato la promenade per eccellenza dei genovesi. Oltre agli ampi marciapiedi per i pedoni, la strada ha due corsie per direzione, separate da un'aiuola. La strada venne realizzata tra il 1909 ed il 19015 su progetto dell'ingegnere Dario Carbone, nell'ambito del "Progetto di piano regolatore e di ampliamento della regione di Albaro" approvato nel 1906, ma le aiuole ed alcune fontane vennero introdotte solo a partire dal 1935. Le spiagge della zona, come quella sottostante l'abbazia di San Giuliano o la chiesa dei Santi Pietro e Bernardo, erano comunque frequentate dai bagnanti da prima della costruzione del corso.

Breve descrizione delle principali aree naturali di interesse

SIC marino Nervi - Sturla

Nel territorio di Boccadasse è presente e preservato un sito di interesse comunitario, proposto dalla rete Natura 2000 della Liguria, per il suo particolare interesse naturale e geologico. Il sito è collocato tra i fondali delle delegazioni genovesi di Sturla, Quarto dei Mille, Quinto al Mare e Nervi dove è segnalato un particolare habitat formato da praterie di posidonia oceanica e formazioni coralline. Tra le specie animali sono presenti i pesci: Hippocampus hippocampus, Labrus merula, Parablennius gattorugine, Parablennius tentacularis, Symphodus cinereus, Symphodus rostratus, Symphodus tinca IT 1332576 fondali di Boccadasse Nervi.